La Loggia Nera

Forum su anime, manga, videogiochi, musica, letteratura, esoterismo e tutto ciò che concerne la cultura nerd (e non solo).


    IL VOLO: un album postmoderno e mediterraneo

    Condividi
    avatar
    AkiraSakura
    Admin

    Messaggi : 931
    Data d'iscrizione : 07.04.16
    Località : Torino

    IL VOLO: un album postmoderno e mediterraneo

    Messaggio  AkiraSakura il Mar Apr 12, 2016 11:16 pm

    Strano a dirsi, ma questo è uno dei miei dischi preferiti. L'agrodolce malinconia mediterranea che si mescola ai testi taglienti di Mogol in un andirivieni di sensazioni che rimandano a Battisti e Formula 3, i quali vengono reinterpretati in chiave meno mainstream e resi più dinamici dal basso serioso e incalzante di Bob Callero.

    SONNO

      Noi dormiamo tutti forse ormai...

       Seduti sopra un treno io e te

       chiudiamo gli occhi anche noi,

       perché, perché, perché.

       Perché noi coi sentimenti nostri, noi,

       cristalli siamo e sappiamo che,

       un piccolo sussulto e in pezzi vai. Ed io con te.

       A me, a te, importa solamente noi,

       e l'egoismo nostro ormai che alimenta,

       tu lo sai, soltanto il sonno.

       Sonno quando la sveglia grida.

       Sonno quando compero e leggo il giornale,

       sopra un tram, come tanta altra gente uguale.

       Sonno anche il giorno che divento principale.

       Sonno quando parlo d'amore.

       Sonno quando qualcuno nasce e muore.




    IL CALORE UMANO


    Ma dove sono io?…

      Avevo una grotta e un fuoco per me,

      un fuoco che non scotta ma scalda,

      il caldo giusto strano del calore umano

      e adesso…




    LA MIA RIVOLUZIONE (Utena, scelgo te!)

       Quanto costa un passo un po' più in là?

       Prima un sasso, poi un muro, poi che altro c'è?

       I fantasmi, la tua gente che ti chiudono la mente.

       Ma io, no, no, io no... non rinuncio.

       Quanto azzurro nei tuoi occhi c'è! Ma dimmi

       è l'azzurro il colore della libertà?

       Il tuo abbraccio caldo e ardente,

       sembra un giro d'orizzonte...

       Ma io, no, no, io no... non rinuncio.

       Una fila di pretini là,

       passa un camion, prima frena, poi riparte e va.

       Quanti morti ancora vivi, quanti vivi ancora morti...

       Ma io, no, no, io no... non rinuncio.




    COME UNA ZANZARA

      Come una zanzara in Africa,

      anche io,

      perso fra milioni, ma che dico, fra miliardi di uomini,

      il diritto alla paura ho.

      Ma perché,

      ma perché io sono un uomo?

      Ma perché,

     oltre al sangue caldo di un cavallo,

     ho anche il peso del cervello?




    I PRIMI RESPIRI

       Tu cosa fai,

       rimani o vai,

       la tua armatura

       forse è sicura,

       ma non respiri.

       La tua preghiera,

       non servirà.

       L'orecchio è duro

       anche se sa

       che non respiri.



    Ultima modifica di AkiraSakura il Mer Apr 13, 2016 1:20 pm, modificato 1 volta


    _________________


    MyAnimelist
    avatar
    lightorange
    Utente

    Messaggi : 89
    Data d'iscrizione : 10.04.16
    Età : 27
    Località : Milano/Modica

    Re: IL VOLO: un album postmoderno e mediterraneo

    Messaggio  lightorange il Mar Apr 12, 2016 11:57 pm

    Oddio, per un attimo ho pensato che ti riferissi a loro



    e mi sono detta "Ma come? Piacciono ad Aki? Non l'avrei detto...".

    Comunque, è una buona occasione per scoprire qualcosa di nuovo, visto che ultimamente non sono molto aggiornata dal punto di vista musicale.
    Me li segno.

      La data/ora di oggi è Dom Dic 09, 2018 10:43 pm